DARIO MORANDI

DARIO MORANDI

Tutti siamo più o meno in grado di comunicare, come tutti siamo più o meno in grado di respirare:
ma sappiamo farlo bene e con il massimo dell’efficacia?
Respirare ci viene naturale e non ci facciamo mai troppa attenzione, ma una respirazione consapevole ci permette di accedere a un’enorme e insospettabile energia.
Lo stesso vale per la comunicazione; solitamente per comunicare nella vita di tutti i giorni, ricorriamo alle prime parole che ci vengono in mente (e spesso sono sempre le stesse), accontentandoci di quel poco che riusciamo a creare in termini di connessione con le persone che
fanno parte della nostra vita: partner, parenti, amici, colleghi di lavoro, conoscenti.

Non è però un caso se le più importanti società commerciali del pianeta, spendono milioni ogni anno per pagare professionisti che invece lavorano con le parole, le studiano e le usano nel modo
per loro più efficace… e noi di questo non ce ne rendiamo nemmeno conto.
Nello specifico di questo corso, scopriremo (anche attraverso semplici esercizi mirati) quanto la parola scritta può essere estremamente potente in svariati ambiti della nostra vita, al fine di aiutarci
a comunicare meglio e magari anche ad ottenere quel posto di lavoro, quella promozione, quell’appuntamento, quell’amicizia, quella riconciliazione, che diversamente faticheremmo a raggiungere.
Ecco perché l’ho definita scrittura persuasiva “umana”, perché queste conoscenze possono rivestire un importanza centrale nella nostra vita, che vanno oltre la semplice applicazione commerciale, che è quella più utilizzata oggi.
Imparare a scrivere bene, ci da una marcia in più e quando avremo imparato a farlo, con pochi semplici “trucchi”, non guarderemo più il foglio bianco con timore reverenziale o addirittura sgomento; nessuna mail di lavoro ci farà più paura e invieremo senza timore quella lettera di presentazione che da troppi anni rimane chiusa nel cassetto.

“Un operaio conosce 100 parole, il padrone 1000. Per questo lui è il padrone”.
Don Lorenzo Milani


Lezione 1 del 16/02/24  ore 18 
Il secondo incontro si apre con la presentazione dello svolgimento dell’esercizio pratico # 1.
In questo secondo incontro, andremo più in profondità e alla scoperta del nostro cervello (anzi, dei nostri cervelli) per capire meglio come funziona, così da poterne sfruttare in modo più consapevole tutte le potenzialità (da trasferire poi nella scrittura) ed evitarne le trappole che spesso ci impediscono di gestire con soddisfazione le situazioni della vita quotidiana: soprattutto nei rapporti con gli altri, che siano partner, parenti, amici, colleghi di lavoro ecc. Scopriremo inoltre un primo “trucco”/tecnica molto efficace per ottenere più facilmente il favore del destinatario del nostro scritto.
Vedremo anche quali sono gli errori grammaticali più frequenti e come evitarli: un testo con degli errori, dice al nostro interlocutore/destinatario che non abbiamo voluto prenderci il tempo di controllare e quindi che lui/lei non era abbastanza importante per noi. Colmare certe lacune grammaticali (che tutti abbiamo), è più facile di quel che sembra e ci evita di dare una errata impressione di noi.
Anche questo secondo incontro si conclude con le domande e l’assegnazione dell’esercizio pratico # 2.

Lezione 2 del 22/02/24  ore 18
Questo terzo appuntamento si apre con la visione di un video di minuti 4′,44” dell’attore e comico italiano Gioele Dix, che ci farà capire in modo divertente quanto una specifica lingua di un popolo, possa influire sul carattere e l’indole del popolo che la usa.
Dopo l’esposizione di alcuni esempi di svolgimento dell’esercizio pratico # 2, entreremo più nel dettaglio di come funzionano le nostre emozioni e come riuscire a gestirle in modo più funzionale ai nostri obiettivi: le emozioni non vanno controllate, come ritengono in molti che si debba fare, ma vanno gestite e riconosciute. Vedremo quindi che ognuna delle emozioni base ci sono diverse sfumature che noi possiamo adottare a seconda delle occasioni e delle necessità.
Capiremo inoltre l’importanza di arricchire il nostro vocabolario e di come la mancanza di parole, limiti non solo il nostro pensiero, ma anche le nostre possibilità nella vita. Se di una cosa o un’idea non conosciamo la parola corrispondente, non possiamo farla nostra.
Chiudiamo la lezione con le domande e l’assegnazione dell’esercizio pratico # 3.

Lezione 3 del 01/03/24  ore 18
Lettura dello svolgimento dell’esercizio pratico # 3.
Andremo a vedere degli esempi reali presi dalla letteratura, di come il linguaggio cambia e, in molti casi, limita il nostro pensiero quando viene volutamente e artificiosamente impoverito.
In questa lezione apprenderemo inoltre delle tecniche e delle “dritte” molto utili – ma spesso sconosciute e trascurate – per rendere la nostra scrittura molto più scorrevole, ma anche incisiva ed efficace: le migliori forme lessicali e “l’estetica” di uno scritto.
In conclusione, spazio alle domande e assegnazione dell’esercizio pratico # 4

Lezione 4  del 08/03/24 ore 18
Esempio di svolgimento dell’esercizio pratico # 4.
In questa lezione entriamo ancora di più nell’aspetto tecnico della scrittura persuasiva, vedendola da una prospettiva prettamente “umanistica” e oltre le mere finalità commerciali: come e quando usare certe parole e perché evitarne altre; l’importanza di una minuziosa revisione dei testi; dritte e indicazioni utili per una scrittura coinvolgente e soprattutto bene accolta dal destinatario del nostro testo, con esempi pratici e di uso quotidiano.
In conclusione, spazio alle domande e assegnazione dell’ultimo esercizio pratico # 5.

Lezione 5  del 15/03/24 ore 18
Analisi dello svolgimento dell’esercizio pratico # 5 con spiegazione approfondita dei vari passaggi, frase per frase.
Ulteriori indicazioni per la revisione di un testo e analisi approfondita di tutte le principali tecniche usate in campo pubblicitario, commerciale e di copywriting per spingerci all’acquisto di un prodotto o un servizio.
Spiegheremo delle tecniche di vendita note a chi lavora nel marketing: come riconoscerle e (nel caso) come difendersi con opportune domande. Vedremo inoltre l’assoluta importanza di valutare con estrema attenzione le parole che scegliamo di usare in ogni ambito (“Così come stai, dici. Così come dici, stai” Paolo Borzachiello).
Vedremo anche degli esempi di scrittura efficace attraverso delle lettere di presentazione per un ipotetico colloquio di lavoro o collaborazione e altre parole/frasi potenzianti in contrapposizione ad altre del tutto inefficaci e depotenzianti per rendere più forte la nostra consapevolezza e più entusiasmante la nostra vita.
Anche questo sesto e ultimo appuntamento si chiuderà con uno spazio dedicato alle domande.


PER ISCRIZIONE: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento 16-02-2024 6:00 pm

Segui e partecipa attivamente alle nostre attività sui social!

Privaci policy

Contattaci

assistenza@inzaion.com

info@inzaion.com

SUPPORTA INZAION

Questa piattaforma consente gratuitamente la presentazione dei contenuti degli autori salvo una piccola percentuale dedicata al sostegno del sito in caso di vendita del prodotto dei partecipanti. Per questa ragione la tua donazione è preziosa. Grazie!